Articoli

Il presepe dell'Agriturismo "Alla Strozza" di Gualdo

A riveder le stelle: la tradizione del presepe natalizio “Alla Strozza”

Un piccolo mondo che ci cala nella magica atmosfera del Natale.

A pochi chilometri dal centro di Ferrara, nella campagna unica della città estense, la famiglia Serafini ha rinnovato la tradizione del presepe.

Di generazione in generazione, la grande rappresentazione della Natività a Gualdo ormai è un punto fermo degli eventi che accompagnano i clienti dell’agriturismo (ma anche i visitatori) al 25 dicembre, uno dei giorni più attesi dell’anno.

Un’appuntamento con la tradizione, insomma, da tramandare ai bambini ma che, al giorno d’oggi, rischia di perdersi.

Il presepe è tutto da scoprire: le casette vissute e attorniate da tanti animali (come nella fattoria dell’agriturismo), l’acqua fa da collegamento alle attività quotidiane in un paesaggio che accompagna il visitatore fino alla stalla dove ebbe inizio la Grande Storia.

Scene di vita contadina, tra sali e scendi studiati con cura e valorizzati dalle luci posizionate sapientemente.

Sotto un cielo stellato, creato ad arte con scintillii ammalianti, il presepe dell’agriturismo “Alla Strozza” accoglie chi arriva all’agriturismo per immergersi nella calorosa atmosfera delle sale addobbate ad hoc per le festività.

Un’esperienza che diventa ancor migliore se accompagnata dalla degustazione dei piatti invernali tipici dell’agriturismo, che la maggior parte dei ferraresi ormai conosce perché “Alla Strozza” da anni ci ha insegnato cosa vuol dire vivere appieno la campagna e i suoi sapori.

Durante le feste, poi, “Alla Strozza” si possono trovare i menù aziendali, per famiglie e amici, per farsi gli auguri e salutarsi in allegria. I menù e i prezzi si concorderanno insieme, per accontentare le esigenze di tutti. Il Natale sta arrivando, e bisogna viverlo in serenità e in armonia. Basta prendersi il tempo necessario per godere al meglio di questo spettacolo dell’artigianato natalizio.

chef matteo benfenati

L’arte culinaria della tradizione ferrarese si rifà il look con chef Matteo Benfenati

chef matteo benfenati

Lo chef Matteo Benfenati

E’ lunga la strada per chi vuole fare lo chef, ma non sempre: a cinque anni già ‘chiudeva’ (e bene, n.d.r.) i cappellacci insieme alla nonna e quasi un anno fa vinceva anche l’ambito premio, insieme alla famiglia Serafini, della miglior salamina “A zzuén al maiàl… in piaza!” a Tresigallo.

In mezzo a questo lungo lasso di tempo, la cucina: insieme alla cura e alla lunga preparazione degli alimenti dalla terra fino alla tavola, ‘far da mangiare’ fa parte della sua vita e la cucina tipica ferrarese, rispettandone le tradizioni e i dogmi, è sempre rivisitata in chiave contemporanea.

Questo è lo chef dell’agriturismo “Alla Strozza”.

Matteo Benfenati, 27 anni, originario della vicina Quartesana, seppur giovane ha già diverse esperienze alle spalle, da dieci anni: “Scacciapensieri” e “Cusina e butega” sono solo alcuni dei ristoranti ferraresi in cui ha lavorato dopo il diploma conseguito in cucina all’istituto alberghiero “Vergani” di Ferrara. Da anni, fa parte della grande famiglia de “Alla Strozza”.

cappellacci pancetta affumicata“Ma chef, cosa vuol dire rivisitare la cucina ferrarese?” è la tipica domanda che gli fanno in tanti: Matteo, abbozzando un piccolo sorriso, fa un semplice esempio, ma che racchiude la genuinità del suo pensiero culinario. “Tra i tanti”, dice il giovane chef, “posso citare i cappellacci con pancetta affumicata, mandorle e riduzione di aceto balsamico o i cappelletti con burro e tartufo, versione fresca ed estiva”.

Ecco, proprio da questi semplici accorgimenti, e soprattutto abbinamenti, parte il lavoro che ogni giorno lo chef de “Alla Strozza” propone: tra i piatti, ricevono sicuramente una menzione le “sue” tagliatelle verdi con tartufo e bottarga di tuorlo d’uovo marinato, ovvero il tuorlo dell’uovo messo sotto sale e zucchero per venticinque ore e, dopo essersi solidificato con una procedura precisa, viene grattugiato sulla pasta come si fa con la bottarga.

somarino polentaMa con la stagione autunnale e quella invernale in dirittura d’arrivo, le preferenze a tavola cambiano. Gli ospiti “Alla Strozza” richiedono spesso il somarino nostrano con polenta (in ‘monsa’ un giorno e cotto nove ore) e poi chi torna vuole assaggiare questa prelibatezza, come la tagliata ai quattro sali, servita in padella con aromi e con quattro sali diversi: dell’Himalaya, il maldon, quello nero e quello affumicato. “E non è finita qui” dice Matteo: perché consumata la carne il vero “must” è l’uovo al tegamino cotto nel ‘sughetto’ di questo piatto richiestissimo. Tra le novità di questa stagione, inoltre, l’introduzione delle tigelle insieme agli irrinunciabili e famosi pinzini de “Alla Strozza”, accompagnati tra gli altri dal pesto modenese e dal lardo nostrano stagionato . E questi sono solo alcuni dei piatti che si possono trovare all’agriturismo, gusti della tradizione emiliana con un occhio alla sconfinata cucina italiana, nel solco dell’orgoglio ferrarese.

Ma Benfenati ha anche un cuore grande. Unire creatività e solidarietà non è mai facile, pochi i casi: in occasione di una raccolta fondi poi devoluti interamente ai terremotati di Amatrice, Matteo inventò i negativi all’amatriciana. Si tratta cappellacci con il condimento nel ripieno serviti con la spuma di pecorino e guanciale croccante. Unici. Come unica è la passione che potrete trovare nello sguardo e nelle giovani ma già sapienti mani di questo chef che “sta rifacendo il look” alla cucina della tradizione.

strozza tigelle

Il giovedì “Alla Strozza” è tigelle e pinzini

Con l’arrivo della nuova stagione autunnale-invernale ’18/’19.

“Alla Strozza” si celebra la cucina emiliana: ogni giovedì sera, l’agriturismo ti invita a cena.

Paghi il piatto (unico), e il bere lo offre la casa (vino, acqua e caffé): perché l’importante è degustare le tigelle e i pinzini. 15 euro a persona, avrai insieme a queste prelibatezze gli affettati nostrani con formaggio morbido e patate al forno.

Basta prenotare al 0532/815493 o al 338/2549597, e il giovedì non sarà più lo stesso.

strozza tigelle

Il Ferragosto dell’estate ferrarese è “Alla Strozza”

white party ferragostoE’ diventato un appuntamento ormai fisso del calendario di eventi dell’estate ferrarese: basta vestirsi di bianco, aver voglia di ballare la musica di un trentennio favoloso e, perché no, un bel tuffo in piscina per rinfrescarsi.

Il tutto accompagnato da una cena unica e dai cocktail per rinfrescare la notte più lunga dell’estate 2018. Questo è “The White Party – ’70 ’80 ’90” all’agriturismo “Alla Strozza” di Gualdo, giunto alla terza edizione.

Il Capodanno dell’estate, che sarà trasmesso in diretta anche su Radio Sound, è organizzato in collaborazione con “Happy Days – Abbigliamento zerosedici” di Migliarino: martedì 14 agosto dalle ore 20 si potrà cenare. Poi, alle 22, si inizia a ballare a bordo piscina con la musica di dj Lauro Marchini & Marco Tartoni.

L’agriturismo “Alla Strozza” propone per la cena di Ferragosto un menù tutto compreso:

Aperitivo Fantasie dell’Adriatico, Prosecco con stuzzichini e pinzini

Primo Maccheroncini alla pescatora

Secondi Piatto con fantasie di mare, Carpaccio di polipo su letto di insalatina mista, Cocktail di gamberi con salsa rosa su foglia di radicchio rosso, Insalata di mare mista, Assaggio di fritto misto

Contorni Verdure fresche di stagione

Dolce Semifreddo allo yogurt con salsa di fragola

Bevande Una bottiglia di vino ogni quattro persone, acqua.

Menù bimbi – Primo: Maccheroncini al ragù. Secondo: Cotoletta con patate fritte. Dolce: Semifreddo allo yogurt con salsa di fragola. Bevande: una bibita a persona, acqua.

La prenotazione a “The White Party – ’70 ’80 ’90”è obbligatoria, basta chiamare: “Alla Strozza” 0532 815493 o 338 2549597 oppure “Happy Days” 0532 52100

In caso di maltempo la serata sarà assicurata all’interno dell’agriturismo.

Buon Ferragosto a tutti 😀

white party ferragosto strozza

piscina

I vincitori del contest “La cena con un selfie” ’18: info piscina

Piscina aperta tutti i giorni, dalle 9 alle 19, il costo d’ingresso è di 15 euro compreso lettino, pranzo e merenda al pomeriggio.

L’ombrellone, se lo si desidera, costa 3 euro. Se si entra dalle 14 in poi il costo è di 10 euro con lettino e merenda.


vincitori contes 2018

Alessio Cobianchi                                                                                                                                        Vilma Bonora

I VINCITORI. Vilma Bonora e Alessio Cobianchi sono i vincitori del contest organizzato dall’agriturismo “Alla Strozza” in occasione dell’inaugurazione della piscina e della stagione estiva 2018 lo scorso primo giugno.

Saranno loro a godere di una cena all’agriturismo, a testa e per due, offerta dalla casa.

Bastava scattare una foto con la locandina o la foto dell’evento per mettersi in gioco. Vilma e Alessio hanno ottenuto più “Mi piace”: bisognava taggare l’agriturismo nel post della foto su Facebook o caricarla direttamente nei commenti della foto che trovavi sulla pagina Facebook. Quindi, complimenti Vilma e Alessio e… Buon appetito 😋

piscinaUN’ESPERIENZA COMPLETA “ALLA STROZZA”. Fino a settembre 2018, tutti i giorni, “Alla Strozza”, oltre al buon cibo, alla fattoria e alle esperienze uniche della campagna, ora si è aggiunta la rinfrescante esperienza della piscina con tutte le attività correlate.

Ci si potrà tuffare nel blu incorniciato dalla bellissima campagna ferrarese, raggiungibile comodamente e senza code in auto. E poi, la cosa migliore, dopo l’aperitivo in piscina, prenotando, si potrà cenare all’agriturismo immersi nel verde e nella tranquillità, degustando il nuovo menù estivo e i piatti della cucina della tradizione ferrarese.

primo piatto strozza

Riassaporare il passato guardando al futuro: viaggio “Alla Strozza”

La primavera è sbocciata, anche prepotentemente e in anticipo, con alte temperature che già fanno pregustare la vita in piscina all’agriturismo “Alla Strozza”.

E’ stato un inverno pieno di ispirazioni: i piatti della tradizione e gli insaccati hanno accompagnato i pranzi e le cene delle centinaia di clienti che hanno assaggiato le prelibatezze uscite dalla cucina.

Qui lavora una squadra, una grande famiglia sempre alla ricerca di nuovi gusti, nel solco dei piatti della tradizione e preparati a km 0: come i nostri classici cappellacci di ricotta. Ma ci sono tanti piatti nuovi da provare.

Le foto non rendono giustizia all’acquolina in bocca che immancabilmente si presenta a chi guarda queste immagini

Ma primavera, oltre a riscoprire la natura e godere del tempo libero all’aperto, all’agriturismo “Alla Strozza” significa poter cenare e pranzare nel gazebo, immersi nel verde. Tante le cerimonie che qui, in questo periodo dell’anno, si possono vivere: cresime, matrimoni, comunioni, ma non solo per rendere indimenticabili gli eventi che la vita ti sa regalare.

A due passi, la fattoria didattica, dove si potrà godere della compagnia degli animali e i bambini potranno riscoprire la vita di campagna, che procede rispettando i bio ritmi della vita, imparando a rispettare una vita sana. Sempre aperto il vicino laboratorio, dove acquistare le bontà che si gustano all’agriturismo. E ovviamente, all’agriturismo si può anche riposare nelle confortevoli stanze che ti catapultano in uno stile di vita che rischia di essere persa nel vortice frenetico della vita moderna.

Tutto questo, ovviamente, in attesa che apra la piscina tutti i giorni: una nuova stagione estiva è quindi alle porte, ma intanto godiamoci la primavera.

Trentalance Foto Ansa

BOOM: Trentalance e il suo vino per il gran finale “Alla Strozza”

trentalance vino

Franco Trentalancio (Foto da profilo Facebook, “Quello vero”)

Eccola la sorpresa che l’agriturismo “Alla Strozza” ha tenuto in serbo fino all’ultimo.

Dopo un’estate densa di eventi, si chiude la stagione più viva dell’anno con un appuntamento unico nel panorama ferrarese.

Franco Trentalance, uomo di spettacolo ed ex porno-attore, venerdì 1 settembre presenterà, a Gualdo, il vino prodotto da lui stesso: il “Peccatore”.

IL MENÙ – 35€

Pinzini con affettati nostrani

Bis di primi
Pasticcio alla Ferrarese
Garganelli guanciale lime e pepe rosa

Arrosto di vitella sale maldon e rosmarino
Patate contadine

Tenerina con crema di mascarpone alle pere

Acqua, vino e caffè

LA CARRIERA. Trentalance, dopo una ventennale carriera nell’hard conclusasi all’inizio del 2017 con 400 film e 27 premi, ora si divide tra scrittura, teatro, attività di mental coach e, soprattutto, la produzione di vino biologico. E proprio quest’ultima prelibatezza sarà protagonista all’agriturismo “Alla Strozza”.

Trentalance Foto Ansa

Franco Trentalance (Ansa)

“Ho sempre pensato al vino come a qualcosa di estremamente affascinante e seducente: esperienza e conoscenze antiche, unite alla creatività e alle innovazioni dei nostri tempi. Senza tralasciare il gusto del bere bene in compagnia, in qualsiasi tipo di contesto. Il mio “Peccatore” nasce proprio dall’idea di condividere la passione per un peccato che accomuna quasi ogni essere umano: quello del piacere” fa sapere Franco Trentalance “Quello Vero” dal suo profilo Facebook.

Per la produzione di questo Sangiovese Superiore, da emiliano di nascita, Trentalance si è affidato alla Tenuta Santa Lucia di Mercato Saraceno, azienda biologica nel cuore della Romagna. Un vino scelto anche per omaggiare la sua terra: un concetto che si amalgama perfettamente con lo spirito dell’agriturismo “Alla Strozza”, che proprio dalla terra ricava i suoi prodotti per farli degustare a tutti. E, il primo settembre, infatti, ci sarà una speciale degustazione “innaffiata” dal vino “Peccatore” che sta già facendo parlare tanto di sé.

ULTIMO APPUNTAMENTO. Quindi, con la presentazione del vino di Trentalance, si chiude la stagione degli appuntamenti estivi “Alla Strozza”, un arrivederci all’autunno-inverno ’17/’18: la piscina, però, rimarrà a aperta, tutti i giorni, fino al 10 settembre 2017 compreso mentre l’agriturismo (come il laboratorio e la fattoria didattica) sono sempre a disposizione.

cocktail piscina

L’estate non finisce mai: agosto “Alla Strozza” 2017

Dopo un luglio denso di eventi, di musica e di divertimento all’agriturismo “Alla Strozza” e nella sua piscina, il calendario degli appuntamenti continua anche ad agosto.

Da subito: venerdì 4 agosto dalle 21.30 i Ligabusi, la live tribute band di Ligabue, vi porterà in mezzo al sound più coinvolgente dell’artista emiliano (l’evento fa parte del tour dei Ligabusi).

giubiloCi avviciniamo a Ferragosto, poi, con un evento unico di questa ricca estate ferrarese: la serata “Giubilo”, venerdì 11 agosto, dalle 20 all’1, in un posto da favola, a bordo piscina “Alla Strozza”. Il menù della cena prevede un tortino di zucca con crema di liquirizia e chips di guanciale, lasagne alle verdure dell’orto, prosciutto al forno in salsa di mele con patate contadine e crostata della Strozza. Poi si balla con il summer party dell’unico evento “Giubilo” estivo.

Se non hai ancora deciso cosa fare la sera di Ferragosto, la notte tra il 14 e il 15 agosto, vieni a bordo piscina con “Happy days – White party”. Una serata di divertimento spettacolare con musica anni ’70 e ’80, tutta da ballare. La cena è compresa a partire dalle 20. Poi alle 22 parte la festa. Prenotazione obbligatoria: “Alla Strozza” 0532-815493 o 338-2549597 oppure “Happy days” 0532-52100. La serata sarà trasmessa in diretta radiofonica su Radio Sound.

pitz poltroIl giorno di Ferragosto, il 15, la festa poi continua con la consueta apertura della piscina dal mattino e, alle ore 17, spazio all’“Aperitivo latino”, con i balli che stanno infiammando l’estate 2017.

E non è finita qui: il 27 agosto infatti, il comico e musicista ferrarese, Andrea Poltronieri, insieme ai “Pitz-bull” daranno vita allo spettacolo “The Pitz-Poltro show”. Gran finale di questa fantastica estate, il primo settembre 2017, con l’ultimo spettacolo serale che… sarà una SORPRESA 😉 STAY TUNED!

piscina

La “febbre” del venerdì sera

cocktail alla strozzaIl tuo venerdì dell’estate, a Ferrara e provincia, non sarà più lo stesso.

Al via, il 7 luglio 2017, i “Venerdì Alla Strozza”: fino all’11 agosto, ogni venerdì sera, musica e drinks a bordo piscina con serate a tema e tanto divertimento.

Ecco il programma:

7 luglio – #NonTeLoDico by ‘Corte Settantaquattro’

14 luglio – Esta noche – Reggaeton party: è la tua colonna sonora dell’estate, una serata a tutto reggaeton con il ritmo che ti entra nel sangue 😀

EVENTO EXTRA: da non perdere, il 19 luglio, il torneo di calcetto saponato tutto al femminile, dedicato alle squadre di ragazze che vorranno sfidarsi a calcio, partite rese ancora più difficili e divertenti dall’acqua e il sapone

21 luglio – Bella Prika – Tribute band Vasco Rossi: ebbene sì, nell’anniversario dei 40 anni di emozioni e di musica del ‘Blasco’, “Alla Strozza” potrai vivere momenti unici con questa band tra le migliori del panorama musicale

28 luglio#NonSoloPecore: quello che è già diventato l’aperitivo dell’estate

4 agostoLigabusi – tribute band Ligabue: sulle note delle più celebri canzoni della rockstar emiliana, potrai scatenarti ed emozionarti a bordo piscina

11 agosto – #NonTeLoDico by ‘Corte Settantaquattro’

Aspettando il White party – 14 agosto – Ferragosto, il Capodanno dell’estate, passalo con noi

Tutto questo sono i “Venerdì Alla Strozza”

X INFO: cell. 338/2549597 – tel. 0532/815493 – info@serafinistrozza.it

venerdì alla strozza

Due nuovi nati nella fattoria dell’agriturismo “Alla Strozza”

Nerone, il piccolo puledro

Il trionfo della vita! E’ quello che si è consumato all’agriturismo “Alla Strozza”, dove sono nati due cuccioli che stanno già facendo impazzire di felicità i bambini (ma anche le loro famiglie).

Un mese fa, a metà aprile 2017 circa, è nato “Nerone”, un puledro molto curioso che non si stacca mai dalla mamma. A inizio maggio invece è venuta al mondo “Maggiolina”, una piccola asina che, come vedete nella foto della galleria, è la luce degli occhi di mamma e papà. Grande emozione anche per la famiglia Serafini, che ha salutato i due nuovi arrivati con entusiasmo.

Maggiolina, la ciuchina

All’agriturismo “Alla Strozza”, infatti, sono tanti gli animali che compongono la fattoria didattica: gestiti e allevati con cura grazie all’esperienza maturata nei decenni dalla famiglia Serafini, a pochi passi dall’agriturismo e dalla piscina si possono visitare pecore, galline, maiali, oche ma non solo.

Ora la famiglia si è allargata con il piccolo cavallino “Nerone” e la ciuchina “Maggiolina”: “Allevamento per noi significa passione, significa tempo e dedizione alla natura” dicono i componenti della famiglia Serafini.

LA FATTORIA DIDATTICA E L’ALLEVAMENTO. Oltre ai suini tipici della zona ferrarese, che allevano da più di 20 anni, sono presenti asinelli, vitelli, cavalli, pecore e agnellini foraggiati con le migliori materie prime della zona per creare prodotti quali somarino con polenta, carne alla griglia, pinzini (preparati anche senza farine adatti per celiaci) con salumi misti, salamina da sugo con purè d’inverno o al taglio con melone d’estate, salame all’aglio di Voghiera, salame gentile, coppa d’estate, coppa di testa e prosciutto contadino ma anche formaggi di pecora.

L’allevamento non finisce qua, un laghetto recintato ospita anatre, oche, galline e faraone per la gioia dei grandi e dei più piccoli.

Durante i soggiorni all’agriturismo “Alla Strozza”, infatti, è possibile visitare l’agrofattoria.