Articoli

E’ tempo di salami: ecco come si fanno

Prendi la carne fresca selezionata, macinala e condiscila sapientemente con aromi naturali (non dimenticare di aggiungere il vino) ed ecco, il salame è pronto per la stagionatura.

Il momento delle spezie

Il momento delle spezie e della salatura

Detto così sembra facile ma “fare i salami” è una tradizione che, “Alla Strozza” di Gualdo di Valerio Serafini, va avanti di generazione in generazione.

COME SI “FANNO” I SALAMI. Mercoledì 9 novembre 2016 è iniziata la nuova produzione di salami all’aglio tipici di Voghiera: cotechini, salsicce e carni fresche di suino per grigliate profumate. I suini sono cresciuti nell’allevamento aziendale, all’interno della fattoria didattica: poi, in questo periodo dell’anno, prende il via la produzione di carni, macinate e sapientemente condite con aromi naturali.

Sale, pepe, noce moscata, vino e aglio di Voghiera per ottenere un insaccato unico, che si trova nel punto vendita di via Martiri della Libertà 74 a Gualdo, tutti i giorni compresa la domenica.

DOVE DEGUSTARE I PRODOTTI TIPICI? La domenica (come qualsiasi altro giorno o serata della settimana, è consigliabile prenotare) è l’occasione giusta per assaggiare i prodotti nell’agriturismo “Alla Strozza” di Gualdo, da degustare insieme ai primi caserecci che non mancano mai: cappelletti ferraresi in brodo, tortelloni di ricotta di pecora e cappellacci di zucca violina. Tutto, insomma, per “immergersi” tra le prelibatezze uniche del ferrarese.